Materassi di tutti i tipi. Guida alla scelta delle offerte migliori

La scelta del materasso su cui dormire non è una decisione da prendere su due piedi. Va ponderata attentamente: non solo per far si che il prezzo pagato per acquistarlo sia un investimento speso bene; ma anche e soprattutto perché il riposo di ognuno di noi è sacro, ed un buon materasso in media ha una durata che varia dai dieci ai venti anni. Una scelta sbagliata potrebbe rovinarci il ristoro per molti anni a venire facendoci correre il rischio di sentirci già stanchi al nostro risveglio, oppure costringerci a sostituire il nostro scomodo materasso prima del dovuto. Ecco una guida a tutti i tipi di materasso ed alla scelta delle offerte migliori.

Il materasso non è come la legge: non è uguale per tutti! La scelta del materasso più adatto alle nostre esigenze deve passare, come accennavamo già prima, attraverso un’attenta e scrupolosa valutazione delle diverse tipologie presenti in commercio.

Anzitutto il materasso non dev’essere né troppo duro né troppo morbido; dev’essere tale da permetterci di assumere una postura naturale e corretta durante il riposo, adattandosi lui al nostro corpo e non viceversa.

Questo è ad esempio ciò che fanno i materassi Memory. Grazie alla loro composizione viscoelastica riescono a comprimersi a contatto con la temperatura corporea di chi vi dorme su, adattandosi perfettamente al corpo umano ed eliminando così punti di pressione sulla colonna vertebrale, per poi riassumere progressivamente la loro forma originaria. Il grado di comfort che sono capaci di offrire è tale da migliorare anche la circolazione sanguigna e infondere una piacevole sensazione di ristoro reale al risveglio.

Un’altra tipologia di materassi con proprietà spiccatamente ergonomiche, capaci cioè di adattarsi in maniera ottimale alla forma e al peso del corpo umano, sono i così detti materassi a molle, più correttamente noti come materassi ortopedici, riguardo ai quali occorre subito sfatare un luogo comune: troppo spesso si sente dire in giro: “Si i materassi ortopedici fanno bene e fanno dormire bene, ma sono troppo duri.”. In realtà ciò non è vero, o almeno non lo è in maniera assoluta: la durezza dei materassi ortopedici è variabile e se ne dovrà tenere conto, in fase di scelta, comparandola al peso e alla corporatura di chi andrà a dormirvi su.

Tra gli ergonomici ritroviamo anche i materassi in lattice. Sono realizzati con una sostanza liquida lattiginosa (il lattice appunto) estratta dalla corteccia del caucciù. Tra le loro proprietà vi è l’elasticità, che li rende indeformabili, e il mantenere una temperatura costante tutto l’anno, senza cioè emanare calore. Anche per questo è forse il più costoso tra le tipologie di materasso che abbiamo fin qui preso in esame.

Fortunatamente il web offre moltissime opportunità di consultazione, per giungere alla scelta più idonea alle nostre esigenze. I link agli e-shop presenti sul nostro sito poi, che ti consigliamo caldamente di visitare, ti indirizzeranno verso tutte le migliori offerte presenti sul mercato riguardo al tipo di materasso da te prescelto. Perché ricorda: dormire comodamente senza spendere una fortuna non è un sogno, ma pura realtà.